Home » Attività » Scardinare il mondo del vino #EKW

Scardinare il mondo del vino #EKW

Scardinare il mondo del vino

Scardinare il mondo del vino oramai è una necessità a cui la coscienza non lascia scampo.
Vitovska ’12 Cotar, ma potrebbe essere anche altro, altro fatto con coscienza, anima e responsabilità, e sensibilità ed intelligenza, perché fare vino non è un obbligo, parlarne ancora meno.

Il mondo del vino

Il mondo del vino

Esiste il vino ed esistono le bevande alcoliche, esistono gli artisti ed esistono i ragionieri, gli intelligenti e gli stolti e tutti hanno dignità di esistere, ma dobbiamo chiamare le cose col loro nome, solo questo è importante, soprattutto ne ha bisogno il mondo del vino.


Anche chi inizialmente lo negava adesso lo ammette, non la chiama burocrazia, ma dottrina (del gusto), ma è conscio che si insinua con pretese addirittura di oggettività. Ed è presente perché fa comodo e rende la vita facile a tanti, dà grandi sicurezze: a chi il vino (o presunto tale) lo fa ed a chi lo comunica sentendosi un grande esperto. Ma tutto ciò NON ESISTE, è un’invenzione!

Il mondo del vino

Il mondo del vino


Il vino è diverso dallo zucchero o dai succhi di frutta, intesi come frutto di pratiche agricole, ciò non toglie che la coltivazione ovviamente dovrebbe essere etica per entrambi, ma il risultato del primo va ancora oltre, perché al limite della legalità (anch’essa in fondo burocrazia) poichè contiene una sostanza psicotropa, che interagisce con il sistema nervoso per cui ci sta che se ne parli con una valenza che va oltre la normale prassi, che se ne parli a livello superiore: artistico, mistico, culturale, tradizionale, umano, territoriale.


Quindi fa male vedere situazioni non all’altezza, in tutto il mondo del vino, sia tra chi il vino lo fa, sia tra chi ne scrive e parla e lo comunica.


Scardinare diventa necessario: scardinare il sistema di giudizio, premi/punteggi e quant’altro, scardinare le macchiette che ne parlano in maniera ridicola secondo un manuale al tempo stesso nuovo ed arcaico (con la valenza peggiore che si possa immaginare per entrambi i termini), scardinare chi pensa di fare un buon prodotto solo perché rispetta ed insegue questa vana ed artificiale impalcatura!

Il mondo del vino

Il mondo del vino


Comunque sensibilità e pratica vincono su tutto, provate vini “veri”, non solo #gommaburocratica, approcciatevi con mente e spirito aperto, ascoltate l’uva e chi il vino “vero” lo fa: vi assicuro che non tornerete più indietro, un po’ come chi smette di fumare ed in seguito schifa il fumo..
E magari tollererete di più l’acetica e meno il glyphosate.

Il mondo del vino